Connettiti sui Social

Ti presento il Vino Franciacorta

Vino Franciacorta

Vini Italiani

Ti presento il Vino Franciacorta

La Franciacorta è un vero angolo di paradiso per gli amanti delle “bollicine” e non solo. Alle porte di Brescia, infatti, esiste un luogo quasi incantato, che termina sulle sponde meridionali del Lago d’Iseo, dove lo sguardo si perde tra le colline costellate di vigneti. Qui la coltivazione della vite ha origini molto antiche, è antecedente addirittura al periodo romano, come testimoniato anche dai rinvenimenti di vinaccioli di epoca preistorica. Da allora, con alti e bassi, la produzione di vino in queste terre non si è mai interrotta.

Vino Franciacorta spumante

Il Franciacorta viene prodotto in provincia di Brescia, all’interno di una zona di produzione ben delimitata (Paratico, Capriolo, Adro, Erbusco, Cortefranca, Iseo, Ome, Monticelli Brusati, Rodengo Saiano, Paderno Franciacorta, Passirano, Provaglio d’Iseo, Cellatica e Gussago, ed in una parte dei territori comunali di Cologne, Coccaglio, Rovato e Cazzago San Martino e della stessa Brescia). Vale la pena sottolineare che il Franciacorta, insieme allo Champagne (vino spumante francese) e al Cava (vino spumante spagnolo) è tra gli unici 3 vini (realizzati con la rifermentazione in bottiglia) in Europa che possono utilizzare un solo termine per identificare in modo preciso un vino, un territorio e il metodo di produzione!

Per la produzione del Franciacorta sono impiegate uve provenienti da vitigni Chardonnay e/o Pinot nero (è permesso anche il Pinot bianco fino a un massimo del 50%). Una delle caratteristiche del Franciacorta è la fermentazione in bottiglia, che gli conferisce quel suo particolare profilo sensoriale. Il tempo di riposo sui lieviti in bottiglia è piuttosto lungo, mai inferiore ai 18 mesi, che diventano 30 per i millesimati e ben 60 mesi per le riserve.

Identikit del Franciacorta

Il Franciacorta si presenta di colore giallo paglierino, con dei bei riflessi dorati e un perlage fine e persistente. Al naso si percepiscono sentori di crosta di pane e di lievito, ma anche note di agrumi e di frutta secca. Al palato è fresco e armonico.

Franciacorta Brut

Secondo il Disciplinare di Produzione è consentita al vino l’aggiunta di sciroppo, per ammorbidirne il sapore. I produttori, dunque, possono per così dire personalizzare il Franciacorta addizionando questa componente zuccherina o come nel caso dello spumante non dosato, di non aggiungervi nulla. Le tipologie di vino per cui è permessa l’aggiunta di sciroppo sono:

  • Extra Brut: zucchero fino a 6 grammi su litro
  • Brut: zucchero fino a 15 grammi su litro
  • Extra Dry: zucchero da 12 a 20 grammi su litro
  • Sec (o Dry): zucchero da 17 a 35 grammi su litro
  • Demi Sec: zucchero da 33 a 50 grammi su litro

Vino Franciacorta Satèn

Per il Franciacorta Satèn si utilizzano prevalentemente uve Chardonnay e Pinot bianco fino a un massimo del 50%. Si presenta di colore giallo paglierino e ha un perlage molto fine e persistente, quasi cremoso (risulta meno frizzante e più delicato rispetto alla tipologia classica). Al naso spicca il profumo di frutta matura, accompagnato da note di fiori bianchi e di frutta secca, soprattutto mandorla e nocciola.

Vino Franciacorta Rosé

Per il Franciacorta Rosé si usano uve Chardonnay, Pinot bianco (massimo 50%), e Pinot nero (minimo 25%). Si presenta di un bel colore rosato più o meno intenso. Al naso è delicato, con sentori di fragoline di bosco, ribes e lamponi (profumi tipici del Pinot nero). Al palato è più delicato rispetto alla tipologia classica, con spiccate note di frutti e fiori rossi.

Tiziana Foglio

Sono una Copywriter e Web Content Editor innamorata da sempre delle parole… appassionata del nettare deli Dèi, non dico mai di no a una bella storia e a un buon calice di vino!

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Vini Italiani

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi