Connettiti sui Social

Vini per San Valentino, 3 bianchi e 3 rossi per riscaldare i cuori

Vini per San Valentino

Classificazione dei Vini Italiani

Vini per San Valentino, 3 bianchi e 3 rossi per riscaldare i cuori

Vini per San Valentino: 3 rossi appassionati

Il rosso è il colore dell’amore e per San Valentino non potevo che partire dalla Sicilia. Una delle migliori espressioni di questa terra di fuoco e passioni è senza dubbio il Frappato, un vino ragusano dal profumo fresco e dai sentori fruttati di amarena, ciliegia e piccoli frutti di bosco e dal sapore sapido e salino. Essendo molto versatile negli abbinamenti a tavola accompagna bene i piatti a base di pesce, ma anche gli arrosti, le frittate di verdura, i salumi e i formaggi freschi. Si può servire a una temperatura di 14-16°C. È consigliabile l’apertura della bottiglia un’ora prima della degustazione.

E per un’occasione come San Valentino non si può fare a meno di tirare in ballo il Primitivo di Manduria, di un bel colore rosso violaceo e dall’aroma speziato, con sentori di frutti di bosco. Il sapore armonioso e i tannini robusti ma equilibrati lo rendono un compagno perfetto di pasta al ragù, piatti a base di cane, selvaggina, pesce alla griglia e salumi e formaggi stagionati. La temperatura di servizio consigliata per il Primitivo da pasto è fra i 18° e i 22°C.

Il nostro viaggio approda in Emilia Romagna, patria del Lambrusco, un rosso che mette allegria e stimola la convivialità. La versione secca si abbina in modo eccezionale ai piatti di buona succulenza e tendenzialmente grassi come le paste asciutte con sughi di carne, gli arrosti, i salumi e i formaggi (anche invecchiati o erborinati). La versione amabile invece è un ottimo vino da dessert (soprattutto per accompagnare la pasticceria secca) o da conversazione. La temperatura di servizio ideale va da 6°C a 8°C.

Vini per San Valentino: 3 bianchi indimenticabili

L’Inzolia o Insolia, dal sapore fresco e fruttato, è un vino che fa innamorare. Prende il nome dal vitigno omonimo, che è anche il più antico presente in Sicilia. Si sposa bene con i crostacei e tutti i piatti a base di pesce, anche con un semplice spaghetto tonno e pomodorini pachino o una bella frittura di gamberetti! Si abbina molto bene anche con le verdure e gli ortaggi lessi, grigliati o al forno. La temperatura di servizio consigliata è di 10-12°C.

Anche lo Chardonnay è ideale per accompagnare una cena a lume di candela, soprattutto se è a base di pesce o carni bianche e verdure. Con l’aperitivo va d’amore e d’accordo. In bocca si ritrova tutto quello che si sente al naso: mela, ananas e banana. Le note di mineralità ne arrotondano il gusto. Mi raccomando alla temperatura di servizio, che non superi i 10°C.

Sempre dall’Alto Adige arriva in soccorso un vino a dir poco affascinante: il Gewürztraminer. Aromatico e dolce, con un intenso aroma di moscato, spezie e frutti tropicali farà capitolare anche i più timidi… è la fine del mondo con i crostacei e i piatti a base di pesce, ma anche con le carni bianche e speziate e le pietanze orientali. Si consiglia una temperatura di servizio tra i 10°C ei 12°C.

Tiziana Foglio

Sono una Copywriter e Web Content Editor innamorata da sempre delle parole... appassionata del nettare deli Dèi, non dico mai di no a una bella storia e a un buon calice di vino!

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Classificazione dei Vini Italiani

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi