Connettiti sui Social

Ti presento il Porto, il vip dei vini liquorosi

Vino Porto

Abbinamento Cibo/Vino

Ti presento il Porto, il vip dei vini liquorosi

Il vino Porto è unico nel suo genere, come il territorio da cui proviene. Tra i vini liquorosi è senza dubbio una vera e propria star. Non c’è un solo posto al mondo, infatti, dove non sia conosciuto e apprezzato per il suo inconfondibile sapore.

La storia del Vino Porto

Il “vinho do Porto”, come viene chiamato in Portogallo, la sua terra natia, viene prodotto esclusivamente nella valle del Douro, attraversata dall’omonimo fiume. Questo vino deve il suo nome alla città di Oporto, alla foce del fiume, dove le botti arrivavano con le caratteristiche barcos, fino alla città di Vila Nova de Gaia. Qui poi il vino veniva lavorato e sottoposto a invecchiamento.

La sua storia, in realtà, è molto più antica e risale addirittura all’epoca della dominazione romana, quando i conquistatori introdussero per primi la coltivazione della vite. Le cittadine di Oporto e di Vila Nova de Gaia, essendo situate sulla costa Atlantica, hanno avuto un ruolo strategico per la diffusione di questo vino, soprattutto in Inghilterra. Il Porto è assolutamente in debito con i mercanti inglesi, che furono i primi scoprirlo, spinti anche dall’esigenza di trovare alternative valide al vino francese (fortemente tassato).

Vino Porto Tawny

Del Porto esistono diverse tipologie (ben 11!), anche se quelle più note sono il rosso, il bianco e il Tawny. Dal punto di vista tecnico si definisce un vino fortificato (come il Marsala), poiché durante la sua produzione si aggiunge una certa quantità di acquavite. Questo vino, infatti, viene prodotto dalla fermentazione incompleta del mosto. Mentre è ancora in corso, infatti, viene arrestata la fermentazione con l’aggiunta di acquavite e in questo modo gli zuccheri, che sono ancora contenuti nel mosto, restano all’interno del vino. Questo particolare passaggio gli consente di avere un caratteristico sapore dolce.

I Porto bianchi sono prodotti con uve a bacca bianca e subiscono un breve periodo di maturazione. La gran parte di questi vini ha un gusto dolce e sono concepiti come aperitivo. Sono considerati vini minori dagli appassionati di vino. Il Porto rosso (Porto Ruby), è la tipologia più venduta. Si presenta di colore rosso rubino, è molto dolce ed estremamente beverino. I Porto Tawny sono ottenuti con le stesse uve del Ruby, ma la maturazione è più lunga e soprattutto avviene in botti più piccole, che favoriscono il contatto del vino con il legno, che gli conferisce anche un colore più ambrato. È un vino meno dolce rispetto al Ruby, con note di frutta secca tostata e di cioccolato fondente.

Vino Porto, prezzo

Il Porto bianco è più economico e facilmente reperibile, così pure il Porto rosso. Si sale di prezzo, invece, con il Porto Twany.

Vino Porto, abbinamenti

Il Porto (rosso) trova la sua massima espressione nell’abbinamento con i dessert a base di cioccolato, con lo zabaione e le crostate con frutti rossi, ma si sposa bene anche con i formaggi erborinati. Il Porto bianco può essere servito come aperitivo in accompagnamento a stuzzichini (olive e frutta secca salata). Il Tawny, essendo meno dolce, si abbina bene anche a pietanze salate.

La temperatura di servizio consigliata per il Porto bianco è tra 8°C e 12°C, le altre tipologie di vino invece si apprezzano meglio attorno ai 15°C-20°C, fatta eccezione per il Tawny, che può essere bevuto appena più fresco. Essendo considerato un vino da meditazione, il Porto può essere sorseggiato anche da solo. Inoltre, viene utilizzato anche come ingrediente in cucina. È ottimo, infatti, per insaporire le pietanze.

Tiziana Foglio

Sono una Copywriter e Web Content Editor innamorata da sempre delle parole… appassionata del nettare deli Dèi, non dico mai di no a una bella storia e a un buon calice di vino!

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Abbinamento Cibo/Vino

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi