Connettiti sui Social

Ti presento il Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Marconi

Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Marconi

A Tavola con il Sommelier

Ti presento il Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Marconi

Elegante e versatile, il vino che ci accingiamo a degustare questa settimana è il Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc di Cantine Marconi, un’azienda che ha sede nel Comune di San Marcello, in provincia di Ancona.

Il Verdicchio è un vino bianco fra i più noti in Italia e nel mondo, e si ricava dall’omonimo vitigno, coltivato nelle Marche già dal 1600; le aree produttive più note sono quelle dei Castelli di Jesi e di Matelica, nei territori di Ancona e Macerata, entrambe caratterizzate dalla Denominazione d’origine controllata. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Marconi (Corona Reale) è un Verdicchio appartenente alla prima categoria, contraddistinto inoltre dalla dicitura Classico, in quanto realizzato nella più antica area di coltivazione, e cioè in Comuni posti a ridosso del fiume Esino, e Superiore, poiché dotato di una maggiore gradazione alcolica (14% vol) rispetto alla versione base.

Il vitigno utilizzato per la realizzazione di questo prodotto è il Verdicchio in purezza, coltivato in vigneti esposti a sud-est, su terreni di tipo argilloso-calcareo. La vendemmia tardiva permette di selezionare i grappoli più maturi (la resa è di 1,5 kg per ceppo), che vengono portati in cantina per essere diraspati e pigiati. La fermentazione avviene in recipienti di acciaio inox a temperatura controllata, in seguito viene svolta la maturazione su fecce nobili sia in acciaio che in botte, per pochi mesi, al fine di donare maggiore corposità al vino.

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Marconi Corona Reale è commercializzato con un’originale etichetta realizzata dal pittore marchigiano Alvaro Tonti. Non ci resta che procedere all’analisi organolettica di questo vino: una volta versato in sottili calici a tulipano di media ampiezza, potremo notare un colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati, con una buona densità descritta dagli archetti nella parete interna del bicchiere. Al naso percepiremo un bouquet decisamente fresco ed intenso, nel quale spiccano sentori di frutta a polpa bianca come la pesca, e note lievemente agrumate, quindi aromi floreali, di tiglio e piccoli fiori bianchi, nonché di mandorla e vaniglia.

Portando il vino alla bocca possiamo coglierne la pienezza, la buona struttura, unite a corpo, armonia e rotondità, ben presenti in questo prodotto dal finale persistente e caratterizzato da note fruttate e di mandorla leggermente amara. Il Verdicchio consente un ampio ventaglio di abbinamenti e la tipologia Classico Superiore, in virtù della maggiore gradazione alcolica, permette di abbinare questo vino anche ai piatti più complessi e succulenti.

E’ ottimo con antipasti, piatti vegetariani, verdure, fritti, carni bianche e pesce: il Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Marconi si accompagna egregiamente ad un aperitivo a base di sushi, oppure a primi piatti come il risotto alla marinara, la pasta al pesto o con vongole e zucchine; provatelo anche con crostacei, cozze gratinate, pesce di media taglia al forno con patate o con il pesce spada, sarà un’accoppiata perfetta! Infine questo vino si sposa bene anche con del pollo o del tacchino ben conditi. Ricordatevi di servirlo fresco ad una temperatura di servizio compresa fra i 14 ed i 16°C, e di non conservarlo in cantina per più di cinque anni. Alla salute!

Nasco appassionato di musica, in seguito divento anche giornalista e sommelier, attratto dall’enogastronomia e dal vino, alla scoperta delle tante sorprese che si nascondono dentro ogni bicchiere

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in A Tavola con il Sommelier

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi