Connettiti sui Social

Aricoli taggati con "barbera"

  • Vini da Capodanno Vini da Capodanno

    Vini

    Vini da Capodanno e da capogiro!

    Scritto da 28 dicembre 2017

    Sopravvissuti al pranzo di Natale, non resta che affrontare l’ultima sfida a tavola: Capodanno! Le bollicine sono sempre le benvenute, quindi Champagne a go go, ma se cerchi qualche alternativa altrettanto valida, continua nella lettura e scopri con quali vini puoi brindare al nuovo anno. Tra i vini da Capodanno che ti consigliamo c’è senz’altro il Franciacorta, che non ha sicuramente nulla da invidiare al celebre Champagne. Prodotto in provincia di Brescia, viene ottenuto da uve Chardonnay e/o Pinot nero (è permesso anche il Pinot bianco fino a un massimo del 50%). Di un bel colore giallo paglierino, con riflessi dorati e un perlage fine e persistente è ottimo per accompagnare antipasti e primi a base di pesce. Da non sottovalutare tra i vini da Capodanno, lo Chardonnay dell’Alto Adige, che resta un prodotto molto duttile. Non a caso viene usato per la produzione dei migliori spumanti al mondo! Anche questo vino accompagna bene antipasti e piatti a base di pesce. Va servito abbastanza freddo, mi raccomando, a una temperatura di servizio di 10°C. A Capodanno non solo bianco… quando arrivano cotechino e zampone con le lenticchie puoi sbizzarrirti con un buon vino rosso come il Gutturnio o la Barbera, un vino tipico del Piemonte, estremamente piacevole, che si sposa bene con i piatti tendenzialmente grassi. Occhio alla temperatura di servizio, che deve essere tra i 15 e i 17°C. Quando in tavola arrivano i dolci, attenzione a non sbagliare sul più bello… molti, infatti, fanno l’errore di servire il dessert con lo spumante secco… ORRORE. Come insegnano i migliori sommelier, il dolce vuole il dolce. Quindi, via libera al Moscato d’Asti, un vino perfetto per brindare al nuovo anno. Che Bacco ci regali un meraviglioso 2018! .....

  • Barbera Barbera

    Abbinamento Cibo/Vino

    Ti presento il vino Barbera: caratteristiche, prezzo e abbinamenti

    Scritto da 18 ottobre 2017

    La Barbera è il vitigno piemontese per eccellenza. Il vino che se ne ricava è veramente piacevolissimo, tant’è che la sua forza è proprio la bevibilità. Barbera, caratteristiche Le zone storiche della Barbera sono il Monferrato, la provincia d’Asti e nelle Langhe (Barbera d’Alba), ma insieme al Sangiovese, è il vitigno a bacca rossa più diffuso in Italia. Il vino che se ne ottiene è di un bel colore rosso rubino intenso. Colpisce l’olfatto in modo immediato per i suoi sentori di frutta rossa e fiori, che si fanno più complessi e speziati nelle versioni invecchiate. Al palato colpisce per la pronunciata acidità e il basso contenuto di tannini. Oltre i confini piemontesi, il vitigno è diffuso in Lombardia, soprattutto nella zona dell’Oltrepò Pavese, dove viene utilizzato tagliata con la Croatina e la Bonarda per risultati più morbidi o per la produzione dei rossi frizzanti. In Emilia Romagna, in particolare verso i Colli Piacentini e in Val Tidone la Bonarda viene impiegata per produrre il Gotturnio. Barbera, prezzo Una vino di buona qualità non può assolutamente costare meno di 2,50-3 euro, anche al supermercato. Diffida delle offerte! Barbera, abbinamenti Questo vino, grazie al buon grado di freschezza, si sposa bene con tutti quei piatti tendenzialmente dolci o grassi. Via libera, quindi, all’abbinamento con formaggi di media stagionatura, vitello tonnato, aperitivi a base di crostini al prosciutto o al lardo di Colonnata. È ideale anche per accompagnare primi piatti con sughi a base di carne e/o formaggio e naturalmente, le carni in generale: arrosto di manzo, salsicce, bollito misto, ecc. La temperatura di servizio consigliata è di 15-17°C. La Barbera frizzante o i vini giovani possono essere serviti anche a 13-15°C. .....

  • Vino Barbera Vino Barbera

    Classificazione dei Vini Italiani

    Vino Barbera: caratteristiche, prezzo e abbinamenti

    Scritto da 20 giugno 2017

    La Barbera è un’uva autoctona italiana, originaria del Piemonte. Le zone storiche di questo vino, che prende il nome dal suo vitigno, appunto, sono il Monferrato (Barbera del Monferrato Superiore DOCG), la provincia d’Asti (Barbera d’Asti DOCG) e nelle Langhe (Barbera d’Alba). Il vitigno Barbera è diffuso anche in Lombardia ed Emilia Romagna (Oltrepò Pavese, Colli Piacentini, Colli di Bologna e Parma). L’estrema capacità di adattamento della Barbera le ha permesso di espandersi in tutto il mondo, tanto che in Argentina è uno dei vitigni più coltivati. Vino Barbera, caratteristiche organolettiche Il vino ottenuto dall’uva Barbera si presenta di colore rubino intenso, con profumi di frutta rossa (ciliege, prugne, lamponi e more) e fiori (viola), ma anche di spezie nelle versioni affinate in botte grande (di rovere), con un invecchiamento lento (almeno 2 anni). Ha tannini decisi e un’acidità piuttosto spiccata, nonostante il vitigno cresca in zone relativamente calde. Vino Barbera, prezzo Il prezzo del vino Barbera può oscillare tra i 10 e 20 euro. Il costo, naturalmente, varia in base all’azienda che lo produce e al tipo di invecchiamento. Vino Barbera, abbinamenti il vino Barbera frizzante è ottimo in abbinamento a primi ricchi e ai salumi, mentre il vino Barbera fermo accompagna in modo superlativo grigliate di carne, pollo e arrosti, ma anche formaggi piccanti e piatti a base di selvaggina. Per le bottiglie più corpose e complesse si consiglia una temperatura di servizio di 15-17°C, mentre per i vini giovani, più beverini e soprattutto se frizzanti, è indicata una temperatura di 13-15°C. .....

Altri Articoli
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi