Connettiti sui Social

Pasticciotti leccesi e Moscato di Trani, una ricetta e un vino da abbinare

pasticciotti leccesi

Abbinamento Cibo/Vino

Pasticciotti leccesi e Moscato di Trani, una ricetta e un vino da abbinare

I pasticciotti leccesi sono un po’ il simbolo del Salento quando si parla di dolci e fortunatamente ho avuto l’occasione di gustarli (e di leccarmi anche le dita!) nel bar pasticceria più popolare di Lecce… si tratta di uno scrigno friabile di pasta frolla che custodisce un cuore morbido ripieno di golosa crema pasticcera.

Ti ho fatto venire l’acquolina in bocca o no? Se non ti basta, ecco la ricetta originale dei pasticciotti leccesi, da accompagnare a un vino altrettanto strepitoso, che ti conquisterà al primo sorso: il Moscato di Trani.

Pasticciotti leccesi ricetta originale: Ingredienti (per circa 10 pezzi)

Per la pasta frolla

  • 500 g di farina
  • 3 uova
  • 200 g di strutto
  • 200 di zucchero
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • Buccia grattugiata di 1 limone biologico

Per la crema pasticcera

  • 3 tuorli
  • ½ l di latte
  • 3 cucchiai di fecola di patate o frumina
  • Buccia intera di 1 limone biologico
  • 1 bustina di vanillina

Pasticciotti leccesi ricetta originale: Preparazione

  1. In una ciotola capiente lavora lo strutto con lo zucchero fino a ottenere una crema.
  2. Aggiungi 1 uovo alla volta, aspettando che prima venga assorbito e poi la farina mescolata al bicarbonato e alla buccia grattugiata del limone. Lavora fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
  3. Infarina un piano di lavoro e dai all’impasto la forma di un salsicciotto. Avvolgilo nella pellicola per alimenti e lascialo riposare in frigo per 1 ora.
  4. Nel frattempo prepara la crema pasticcera. In un’altra ciotola lavora i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
  5. Aggiungi il latte freddo poco alla volta e poi versa il tutto in un pentolino. Unisci anche la buccia del limone.
  6. Mescola fino a quando non otterrai una crema abbastanza densa (circa 3 minuti da quando ha preso calore). Una volta spento aggiungi la vanillina.
  7. A questo punto riprendi la frolla, stendila sulla spianatoia infarinata e ritaglia le sagome dei pasticciotti usando gli stampini stessi.
  8. Imburra gli stampi e adagia l’impasto. Bucherella con i rebbi di una forchetta.
  9. Poi farcisci con la crema (deve essersi raffreddata prima) e richiudi con la frolla. Sigilla bene tutto intorno ai bordi.
  10. Spennella la superficie con un tuorlo battuto e un 1 cucchiaio di latte.
  11. Inforna (forno preriscaldato in modalità statico) a 180°C e fai cuocere per 15-20 minuti.
  12. Prima di sfornarli lasciate che si raffreddino una decina di minuti.

Il degno compagno dei pasticciotti leccesi è buon calice di Moscato di Trani, un vino antichissimo, introdotto dai Greci e reso famoso in gran parte d’Europa dai mercanti veneziani nel XIII secolo. Prevede l’utilizzo di un solo vitigno, il Moscato bianco, allevato a spalliera su terreni calcarei (nei comuni di comuni di Trani, Ruvo di Puglia, Bisceglie, Corato, Andria, Canosa di Puglia, Minervino Murge, Barletta, Terlizzi e Bitonto, in provincia di Bari, e parte di Cerignola e Trinitapoli, in provincia di Foggia). Viene prodotto nelle tipologie dolce naturale e Liquoroso.

Il Moscato di Trani è di un bel colore giallo dorato. Il suo bouquet è aromatico, caratteristico del vitigno moscato.  Al palato si presenta leggermente sapido, con persistente sentore di mandorla. La temperatura di servizio consigliata è di 14-16°C.

Tiziana Foglio

Sono una Copywriter e Web Content Editor innamorata da sempre delle parole... appassionata del nettare deli Dèi, non dico mai di no a una bella storia e a un buon calice di vino!

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Abbinamento Cibo/Vino

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi