Connettiti sui Social

In giro per cantine: Villa Poggio Salvi e il suo Brunello di Montalcino

Villa Poggio Salvi

Cantine

In giro per cantine: Villa Poggio Salvi e il suo Brunello di Montalcino

Il nostro Belpaese brulica di piccole e grandi realtà vitivinicole e oggi, nel nostro viaggio alla scoperta delle Cantine italiane, incontriamo l’azienda agricola Villa Poggio Salvi, 21 ettari tutti vitati a Sangiovese Grosso.

La storia di Villa Poggio Salvi inizia nel ’79, con l’ingegner Pierluigi Tagliabue, che ancora oggi gestisce la Cantina insieme all’aiuto del nipote enologo Luca Belingardi. Insieme si prendono cura dei vigneti, quasi completamente impiantati a Sangiovese, dalle cui uve nascono il Rosso di Montalcino DOC e il Brunello di Montalcino DOC. Come ci racconta Luca, infatti, mezzo ettaro è vitato a Moscato bianco per la produzione del Moscadello di Montalcino DOC, un vino storico della zona.

Il Sangiovese ha un legame unico con la Toscana. Come ci spiega l’enologo Luca Belingardi: “Il segreto del Brunello di Montalcino è racchiuso proprio nel suo territorio d’origine, costituito da una sola grande collina, ma dalle diversissime esposizioni, altitudini e terreni, che permettono al Sangiovese di esprimersi con divere sfumature, che si ritrovano poi nelle bottiglie dei vari produttori”.

Villa Poggio Salvi, oltre ai vini già citati, produce anche il Brunello di Montalcino DOCG Riserva e il Brunello “Cru” Pomona. Ed è proprio il volto della Pomona, dea romana dei frutti, che si ritrova su tutte le etichette dell’azienda dal 1979 a oggi. Nella tenuta di Monteriggioni invece vengono prodotti il Chianti Colli Senesi DOCG, il Tosco ed il Lavischio, gli IGT a base Sangiovese e Merlot.

Se dovesse finire su un’isola deserta e avesse la possibilità di portare con sé solo 3 vini, Luca non ha dubbi: “Senza fare nomi sceglierei Sangiovese dalla Toscana, Nebbiolo dal Piemonte e Pinot Nero dalla Borgogna”. Non possiamo dargli torto!

Luca Belingardi, insieme al nonno, coltiva un grande sogno, che porta nel bicchiere tutto quello che il territorio dona con tanta generosità.

Matteo Bencini

Scrivo poco ma cerco di farvi vivere le solite emozioni che provo durante i miei vaggi e le mie degustazioni, racconto vini del nostro territorio.

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Cantine

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi