Connettiti sui Social

Colori del vino, quali sensazioni ci trasmettono?

colori del vino quali sensazioni ci trasmettono

Curiosità

Colori del vino, quali sensazioni ci trasmettono?

Buon lunedì, passato un bel weekend? Qui a Bologna ci siamo svegliati di nuovo con la neve e… Zefiro, che fine hai fatto?! Oggi approfondiamo un tema curioso sul quale più volte mi è capitato di riflettere: i colori del vino.

Quali sono le sensazioni visive che ci trasmette un calice di vino rosso? Sono diverse da quelle che ci trasmette un bianco? Perché scegliamo uno invece dell’altro? Le risposte possono essere molteplici, ma spesso la realtà è molto più semplice, intuitiva e legata al bagaglio di esperienze che ci portiamo dietro associando gli elementi che poi costituiscono la vita.

Su questo livello di analisi abbandoniamo per un attimo tutti gli aspetti tecnici correlati alla degustazione.

Parliamo squisitamente di colori del vino e sensazioni visive. Perché se è vero che ormai tendiamo ad abbinare i vini ai piatti o a scegliere con particolareggiato criterio il vino da bere, è anche vero che una parte del nostro cervello tende ancora a socializzare con sensazioni più “terra terra”, tipo: rosso=colore scuro, inverno, clima freddo, bisogno di calore e bianco=colore chiaro, estate, mare, degustazioni all’aperto etc etc.

I colori del vino quindi, al pari di tutte le altre caratteristiche, ci raccontano qualcosa che il nostro cervello recepisce come primordiale e slegato dalle effettive peculiarità del singolo vino.

Non ditemi che non è vero o che non ve ne siete mai accorti! Non ci avete mai fatto caso? Banalmente: quando siamo al mare o stiamo scegliendo un aperitivo in una caldissima sera agostana, quante volte ci verrebbe da scegliere di degustare un Morellino? Complice il colore chiaro, e poi la certezza della temperatura di servizio, sceglieremo come compagno d’avventure, almeno 8 volte su 10, un bianchetto fresco, spesso specificando anche “Con i rossi si ricomincia a settembre!“.

La verità è che il nostro cervello è ingannabile su tante cose se sappiamo come raggirarlo, ma le sensazioni, le emozioni, le percezioni, difficilmente saranno governabili, come è giusto che sia.

Buona settimana, bevete cose buone.

Anna Le Rose

Web copywriter. Consulente di scrittura creativa. Racconto storie. Fotografo cibi dall'alto. Ho un blog che si chiama Vene Vanitose. Scrivo d'amore, di cibo e di donne. Spesso le tre cose coincidono.

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Curiosità

Pubblicita'

I Migliori Articoli

Pubblicita'
Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi