Connettiti sui Social

Classificazione dei vini italiani DOC, DOP, DOCG, IGT

Classificazione dei Vini Italiani

Classificazione dei vini italiani DOC, DOP, DOCG, IGT

Il sistema di classificazione dei vini a Denominazione di Origine Controllata (D.O.C.) e a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (D.O.C.G.) fu introdotto in Italia intorno alla seconda metà del Novecento, precisamente nel 1963, con un’apposita legge (DPR n° 930). Il decreto fu il primo provvedimento nazionale a disciplina delle produzioni vitivinicole di qualità.

Lo scopo del decreto emanato dal Presidente della Repubblica, infatti, era di definire le regole di produzione e commercializzazione dei vini. Furono istituiti, inoltre, degli appositi albi per la registrazione delle superfici produttive e il sistema di denuncia dei quantitativi di uva prodotta da destinare alla produzione di una determinata denominazione.

Il primo vino DOC è stata la Vernaccia di San Gimignano, un vino bianco dal colore giallo paglierino e dal profumo delicato, prodotto in una ristretta area della Toscana (tra Siena, Pisa e Firenze). Il primo a ottenere il riconoscimento come DOCG, è stato il Brunello di Montalcino nel 1980, un vino prodotto sempre in Toscana (nel comune di Brunello, in provincia di Siena), di colore granato vivace, dal profumo intenso ed etereo. L’introduzione delle IgT (Indicazioni geografiche Tipiche), invece, risale al 1992.

Nel 2008 la Comunità Europea ha attuato un processo di riforma dell’intero comparto vitivinicolo, semplificando la classificazione dei vini. Vengono previste, infatti, soltanto 2 categorie di vini:

  • Vini con indicazione geografica D.O.P. e I.g.P.
  • Vini senza Indicazione geografica (vini generici o con indicazione del solo vitigno)

Lo stato Italiano, ha comunque consentito l’uso delle precedenti sigle DOC, DOCG e IgT per la classificazione dei vini, che possono comparire si con le nuove diciture, si da sole.

Tiziana Foglio

Sono una Copywriter e Web Content Editor innamorata da sempre delle parole... appassionata del nettare deli Dèi, non dico mai di no a una bella storia e a un buon calice di vino!

Clicca per Commentare

You must be logged in to post a comment Accedi

Lascia un Commento

Altri Articoli in Classificazione dei Vini Italiani

Vai Su

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi